Airone (2002)

Il trek della libertà. Fra le tante antiche vie – del commercio, dell’emigrazione, della fede – che si vanno riscoprendo sulle montagne d’Italia, ce n’è una ancora poco nota: quel mosaico di percorsi, spesso tragici, tracciati nel ’45 da soldati e civili in fuga, invasori e partigiani. Ne ripercorre uno Il Sentiero della Libertà, notevolissima iniziativa del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Sulmona. Il trek, nel Parco della Majella, rifà la strada disperata seguita da centinaia di prigionieri di guerra, renitenti alla leva di Salò e partigiani della Brigata Maiella che tra il ’43 e il ’44 affrontarono il gelo della Montagna Madre per passare la Linea Gustav riparare al Sud. L’edizione 2001 ha avuto un ospide di riguardo: Carlo Azeglio Ciampi, che nel marzo ’44, da soldato, fu anche lui su questo storico sentiero.